Nike Air Force 1 Bianco Metà Degli Addestratori Vendita Degli Uomini WkQww785e

SKU4304911699
Nike Air Force 1 Bianco Metà Degli Addestratori Vendita Degli Uomini WkQww785e
men's Nike Air Force 1 Bianco Metà Degli Addestratori Vendita Degli Uomini WkQww785e Nike Air Force 1 Bianco Metà Degli Addestratori Vendita Degli Uomini WkQww785e Nike Air Force 1 Bianco Metà Degli Addestratori Vendita Degli Uomini WkQww785e Nike Air Force 1 Bianco Metà Degli Addestratori Vendita Degli Uomini WkQww785e
Cookie Policy
Non Accetto Accetto
Clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter!

Pubblicato il 10 gennaio 2018 alle 11:19 0 Commenti

Un nuovo sito con le domande giuste per traduttori agli inizi, ma anche per chi ha ancora qualche dubbio.

Qualche mese fa è nata una nuova community per traduttori, www.diventaretraduttori.com , un sito che ambisce a contenere tutte le risposte per chi vuole lavorare (o già lavora) nel settore dei servizi linguistici.Attualmente il sito offre più di 150 domande , numero che aumenta ogni settimana, con le relative risposte, formulate dal punto di vista del fornitore dei servizi. Le domande spaziano dai consigli per avviare l’attività alla tecnologia, dalla formazione all’associazionismo, dal marketing ai suggerimenti per organizzarsi come lavoratori autonomi.

più di 150 domande

Abbiamo intervistato Marco Cevoli e Sergio Alasia , gli ideatori del progetto, per sapere qualcosa in più riguardo a questa iniziativa.

Marco Cevoli Sergio Alasia

“Fondamentalmente, odiamo ripeterci” così ha esordito Marco, che puntualizza: “Mi spiego meglio: oltre all’attività di traduzione, in Qabiria , la nostra azienda, offriamo anche corsi di formazione per traduttori e fornitori di servizi linguistici. Le domande che ci vengono rivolte in queste occasioni sono quasi sempre le stesse. Per questo abbiamo pensato di raccoglierle tutte in un unico posto e metterle a disposizione gratuitamente. Possiamo dire che per noi è un modo di lavorare meno. Se la domanda è già presente online, rispondiamo con un link”.

Qabiria

“Marco l’ha detto in modo un po’ ironico, ma in linea di massima il motivo è quello”, ha proseguito Sergio, l’altra metà di Qabiria. “Nel corso degli anni abbiamo scritto moltissimi articoli, blog post, abbiamo persino pubblicato un paio di libri per traduttori [ Guida completa a OmegaT e Il traduttore insostituibile ], insomma abbiamo accumulato un patrimonio di conoscenza che riteniamo possa essere molto utile a chi inizia o a chi ha meno esperienza. Quando abbiamo scoperto che esisteva un modo semplice di allestire un sito di sole domande e risposte, abbiamo pensato ‘Perché no?’ e in un paio di settimane abbiamo lanciato il tutto, non senza prima sottoporre il progetto all’approvazione di STL Formazione , che è diventato nostro partner a livello di comunicazione e promozione dell’iniziativa”.

×
podereilcasale 1962

L’olio è alla base della piramide alimentare in un’alimentazione sana ed equilibrata. Colonna portante della dieta mediterranea , l’olio è sempre presente sulle nostre tavole. Base grassa del soffritto del ragù, parte di una marinatura, mezzo di cottura per i fritti o semplicemente un giro a crudo sull’insalata. Intorno alla magnifica e costante presenza del cosiddetto “oro della terra”, si è creata però molta confusione quando si deve distinguerne le topologie . Scorrendo le pagine del web ci sono tante imprecisioni che spesso disorientano il consumatore anziché fugare i suoi dubbi. Cosa strana dato che la materia è stata ampiamente e precisamente disciplinata dall’UE. Sotto il profilo merceologico e dal punto di vista commerciale con il Reg CE 1513/2001. La disciplina suddivide l’olio in sei categorie e per la prima di esse prevede due sottocategorie. Per semplificareci concentriamo sulla differenza tra olio d’oliva , olio vergine d’oliva e olio extravergine d’oliva.

L’olio dieta mediterranea “oro della terra”, molta confusione distinguerne le topologie sei categorie olio d’oliva vergine extravergine

Olio d’oliva, olio vergine d’oliva e olio extravergine di oliva: facciamo chiarezza.

Sappiamo per certo che l’olio extravergine d’oliva è il migliore. Ci è stato ripetuto a casa, in televisione, dal medico o dal personal trainer in palestra: è vero! Ma perchè? A questa domanda si allaccia la prima distinzione che riguarda la differenza tra olio vergine e olio extravergine di oliva. Ambedue fanno parte della categoria degli oli vergini. Gli oli vergini sono ottenuti attraverso un processo meccanico di estrazione. Nonsubiscono trattamenti mediante l’utilizzo di solventi o altri processi chimici. Gli unici trattamenti che possono subire sono il lavaggio, la decantazione, la centrifugazione e la filtrazione. La condizione essenziale è che l’olio non subisca alcuna alterazione.

l’olio extravergine d’oliva è il migliore.

Università

Iscriviti

Didattica

Contatti

Studenti

Servizi

Copyright © unicusano.it, 2016 Termini di uso / Privacy Policy / Adidas Zxz 503 u6D4Y8lrvM